Guida semplificata, Bussola per le PMI

La Bussola per le PMI è una guida pratica all’attuazione dei principi della Carta per le Pari Opportunità e l’uguaglianza sul Lavoro dedicata alle piccole e medie imprese, che intende approfondire aspetti della gestione delle risorse umane finora non ampiamente dibattuti proponendo un percorso di cambiamento con misure già sperimentate nella loro realizzazione pratica.
All’interno della guida i temi proposti nella Carta sono stati affrontati in una chiave più  vicina alle esigenze e al contesto delle PMI, con un linguaggio alleggerito dai tecnicismi usati dalle grandi imprese multinazionali nella redazione del testo originale del documento.

La Bussola propone, punto per punto della Carta, un approccio pratico all’attuazione dei principi attraverso la ricerca di prassi e sperimentazioni promosse sul territorio da altre PMI.
 

La guida si rivolge con particolare attenzione alle imprese delle Regioni Obiettivo Convergenza  – Campania, Calabria, Puglia, Sicilia - e alle sfide che questi territori lanciano oggi alla diffusione di una cultura del lavoro che valorizzi le risorse umane sovente lasciate ai margini, a cominciare dalle donne il cui tasso di attività lavorativa si attesta attorno al 33%, una percentuale sensibilmente inferiore alla media italiana che pure si colloca già agli ultimi posti della graduatoria europea.  

 

La Bussola per le PMI – Un aiuto all'orientamento nelle problematiche delle Pari Opportunità e della Diversità è una guida pratica all’attuazione dei principi della Carta, che valorizza delle pratiche esemplari già realizzate da imprese di piccole e medie dimensioni. I capitoli introduttivi avvicinano maggiormente la Carta alle esigenze e sensibilità delle PMI, semplificandone i concetti base attraverso l’uso di un linguaggio accessibile a tutti. Inoltre vengono di seguito riportati alcuni documenti di supporto, che sono stati sviluppati nel tempo in ambito europeo e italiano.

 
La Commissione UE, DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità, riconoscendo il particolare ruolo in Europa dei 23 milioni di PMI con i loro 75 milioni di dipendenti, ha sviluppato una serie di strumenti per promuovere la diversità nel loro ambito:
A livello delle organizzazioni di rappresentanza imprenditoriale, UEAPME-Unione Europea delle PMI e Imprese Artigianali ha pubblicato nel 2007, con il supporto finanziario dell’Anno delle Eguali Opportunità per Tutti, un ampio repertorio di programmi e buone pratiche realizzate dalle proprie associate: “UEAPME Compendium of good practices of diversity and non-discrimination in European Crafts, Small and Medium-sized Enterprises and their organisations” .
In questo Compendium figurano anche alcuni casi di iniziative Confartigianato e CNA-Impresa Sensibile.     
 
Le esperienze realizzate con leCarte della Diversità in “Francia” e “Germania” sono state sintetizzate, con i risultati raggiunti e gli strumenti utilizzati.
Fattori comuni di successo in entrambi i paesi sono:
  • la stretta collaborazione instaurata con le organizzazioni rappresentative delle PMI
  • lo sviluppo di apposite raccomandazioni o guide semplificate.
Per quanto riguarda l’Italia si segnalano 2 ricerche di interesse in materia:

Sodalitas Social Award 2016

A Lexellent il Premio Pari Opportunità 2015

#DyMove: il 30 settembre a Milano si premia la Diversità

La premiazione avverrà all'interno del Sodalitas Social Award e nell'ambito del Progetto Europeo DyMove